Una strategia che trasforma la formazione

Che tu sia un responsabile risorse umane, un direttore commerciale o un responsabile di rete esterna (partner, franchisee, installatori) avrai compreso che non si torna indietro e le riunioni in presenza sono un ricordo, un pò come le adunate di piazza per ascoltare un comizio politico. Il digitale integra tutte le funzioni tradizionali.

Perché è efficace e perché la tecnologia lo rende bello e gradevole.

Ma è la tua STRATEGIA che lo deve mettere in atto

per ottenere il cambiamento delle teste delle persone che equivale a un cambiamento dell’apprendimento.

Parlo di apprendimento perché è il solo modo di trasformare le persone.

La formazione e il training sono ad una via. L’apprendimento è un percorso dentro di noi che ci trasforma. Solo se ci impegniamo. E qui viene il tema del piacere: solo se piacevole, come un film, come una pubblicità, come un abbraccio affettuoso, l’apprendimento genera emozione e rimane dentro di noi: ci trasforma.

Detto quindi il perché, ora passiamo al cosa. Lo strumento che modifica i comportamenti sul campo è uno strumento fatto di 5 passi, descritti nel libro Il design della formazione che trovi qui tradotto da APPrendere.

  1. Riassumi ciò che sai. Tramite test, verifica quello che sai: è già lì, non occorre ripeterlo!
  2. Approfondisci ciò che sai poco o che non ricordi bene: serve meno fatica per risvegliare la memoria rispetto ad imparare cose completamente nuove. Ma un po’ di sforzo serve!
  3. Aggiorna l’esistente: le competenze vanno manutenute e aggiornate. Usa ciò che sai per identificare ciò che non sai.
  4. Circòndati di oggetti di apprendimento: utilizza ogni occasione per ripetere, libri, podcast, video, continuamente ripetuti i concetti appresi rimangono nella memoria e si sedimentano.
  5. Traccia la trasformazione dei risultati misurando con indicatori di misurazione i miglioramenti effettuati.

Questo metodo, che Owens e Kadakia hanno battezzato Learning Cluster Design, è il futuro della formazione e addestramento. Come vogliamo che sia l’apprendimento tra 7 anni dobbiamo deciderlo oggi!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.