La Formazione Digitale in Bracco

Che cosa significa, per un’azienda, sviluppare la formazione digitale per le proprie persone? Le applicazioni e le sfumature possono essere molte, come possiamo constatare ogni giorno lavorando a fianco dei nostri clienti. La cosa migliore, abbiamo pensato, è raccogliere direttamente le esperienze sul campo. Oggi parliamo con Maurizio Franchini, Global Training Manager presso Bracco Suisse.

 

Quale intento vi ha spinto a introdurre la formazione digitale in Bracco?

Essenzialmente la necessità di dare ad ogni sales representative una serie di corsi per consentirgli di cominciare l’attività, indipendentemente a dove fosse nel mondo. Prima organizzavamo 2 corsi l’anno, ma nel frattempo i sales rep andavano dai clienti senza una preparazione adeguata. Siamo partiti nel 2009, quindi ora abbiamo 11 anni di esperienza, soprattutto per quanto concerne la formazione digitale in remoto.

 

Quali novità e benefici ha realmente portato questo approccio alla formazione?

La formazione digitale ci ha dato la possibilità di raggiungere tutti coloro che hanno bisogno di training tempestivamente e in qualunque luogo e situazione, sia esso un distributore o una sussidiaria. I Paesi hanno comunque richiesto la continuazione anche di corsi in aula 2 volte all’anno, e così abbiamo fatto, con l’eccezione del 2020 quando si è creata una versione digitale. Anche nel 2021 il corso che si sarebbe dovuto fare in aula si farà virtuale, almeno nel caso del primo dei due previsti.

 

Quali resistenze avete incontrato a questo genere di cambiamento e da parte di chi? Come avete dato risposta?

Da subito ha destato perplessità il fatto che non facevamo più le sessioni in aula. Però avendole poi reintrodotte questa resistenza è stata superata. Il modulo misto composto da formazione digitale subito e in aula 2 volte l’anno soddisfa tutte le esigenze. Ora si potrebbe pensare di aggiungere a questo modulo anche comunque una sessione virtuale. 

 

Come e dove è intervenuto Apprendere e cosa ha reso possibile in più e di diverso?

Ha finalmente permesso di svoltare: da un training dedicato solo, o quasi, ai nuovi impiegati siamo passati a un programma che, oltre ai nuovi, permette anche a tutti gli altri di crearsi un proprio percorso formativo continuo. Inoltre ha permesso una forte customizzazione per ogni singolo paese.

Arriva il 2021. Con Silverline

In questi giorni ci troviamo a cercare di raggranellare e dare un senso all’eredità del 2020, e a scrutare il 2021 in cerca di segni di speranza e di fiducia. Ma proprio da quanto accaduto nell’anno che finisce possiamo trarre idee e materiale per costruire l’anno nuovo con l’energia della novità fresca e utile.

 Questi ultimi mesi hanno davvero trasformato il mondo: la società, le famiglie, le aziende… e naturalmente anche la formazione aziendale, il lavoro dei formatori e quello di HR, LD manager e team leader. Sembrano passati anni, e invece sono solo 9 mesi, da quando, osservando i timori e le incertezze intorno a noi, ci siamo detti che serviva un supporto per LD manager e formatori, e abbiamo cominciato a lavorare a Silverline. Da allora, abbiamo dato una forma concreta al concetto di Formazione Digitale e l’abbiamo condivisa, discussa e arricchita insieme ai partecipanti alla prima edizione.

Ed ora è pronta a partire la seconda edizione, proprio nei primissimi mesi nel 2021: nella primavera che verrà – la quale sarà una rinascita in molti sensi – avremo l’opportunità di presentarci con una “cassetta degli attrezzi” professionale rinnovata e al passo con i tempi.

A tutti quelli che ci seguono da sempre, e a tutti quelli che ci hanno conosciuto da poco, il nostro più cordiale e autentico augurio per il 2021 in arrivo: che porti energia vitale, prospettive nuove,  fiducia ritrovata e condivisa.

Pronta la seconda edizione di Silverline

Ci stavamo lavorando già da un po’, noi di APPrendere, con i nostri clienti: la digital transformation applicata alla formazione aziendale. Poi è arrivata la pandemia di Covid, e abbiamo visto fioccare le richieste di supporto, di consulenza, di formazione alla Formazione Digitale.

È nata così, nel pieno del lockdown della primavera 2020, l’idea di Silverline: un percorso per dare a quelle richieste una risposta solida, robusta, a livello strategico.

Che aiutasse le aziende a fare un salto di qualità nello sfruttare le nuove opportunità del digitale, le sue potenzialità inespresse.

La prima edizione è partita a settembre e si è conclusa dopo 8 settimane di viaggio in compagnia di una ventina di L&D manager di diverse aziende e di professionisti della formazione e del coaching. In compagnia anche di Nicola e Claire, i nostri due personaggi che qui potete conoscere in fotografia. Ora siamo pronti per la seconda, che prenderà il via all’inizio di febbraio 2021.

Silverline vuole essere esso stesso il paradigma della Formazione Digitale: è fatto di materiali realizzati appositamente e disponibili online sul Learning Management System (LMS) Docebo offerto da APPrendere, e poi documenti, infografiche, audiovisivi, link a risorse presenti in Internet, forum di discussione, test di verifica, appuntamenti live in virtual classroom (90 minuti ciascuno).

Dentro questo multiforme e articolato contenitore ci sono approfondimenti teorici sull’apprendimento degli adulti e sulle competenze di facilitazione, scambio di esperienze tra L&D manager, nonché tra aziende e formatori, scoperta di strumenti digitali (alcuni soltanto, giacché sono in continua evoluzione e ogni giorno nasce qualcosa di nuovo). Alla fine un Test di Verifica per conquistare il certificato finale.

Tante cose, insomma, ma non abbiamo ancora citato la più importante, quella che fa davvero la differenza, il motivo vero per cui vale la pena fare questo investimento, da parte nostra nel preparare il percorso e da parte vostra nel frequentarlo.

La scoperta di un modo completamente diverso di progettare ed erogare la formazione in azienda.

Non si tratta (soltanto) di impadronirsi di qualche applicazione o di qualche piattaforma digitale in più: si tratta soprattutto di trasformare il paradigma. Uscire dagli schemi a cui aziende e formatori sono abituati e applicarne di totalmente differenti: perché il mondo intorno a noi è cambiato (lo stava già facendo, il Covid si è incaricato di completare la traiettoria), le esigenze e i ritmi sono cambiate e i contenuti della formazione vanno riverificati, aggiornati e rimodulati. 

Frequentare Silverline significa conoscere tutto ciò nel modo più efficace: sperimentandolo in prima persona.

Si conoscono i principi, i metodi e le tecnologie parlandone e allo stesso tempo usandoli per parlarne.

Nel facilitare la prima edizione ci siamo divertiti, abbiamo imparato cose nuove e ci siamo rafforzati nella convinzione di essere sulla strada giusta. Se vuoi percorrerla con noi, l’appuntamento è per la prima settimana di febbraio. Altri dettagli, date e iscrizioni nella pagina dedicata qui